Chi siamo

Gotham American Cars Club Toscana nasce ufficialmente nel Febbraio del 2005, dalla passione e l’ energia di Jerry Kowalsky, innamorato da sempre degli States, della loro cultura e soprattutto delle vecchie auto “made in U.S.A”, ovvero le American Muscle.

Ma informalmente “nasciamo” molti anni prima, addirittura nel lontano 1991, quando 4 amici:

  • Massimiliano Birello, oggi Avvocato e costruttore e allora detto “Chopper”;
  • Sebastiano Bruni, oggi imprenditore dell’ Auto (www.fashioncars.it) e allora detto “Blazer”;
  • Bernardo Ballini, oggi imprenditore di informatica e PC (www.computerassist.it) e allora detto “il Cobra”;
  • Jerry Ruffilli, oggi titolare di una Location per eventi UOLL (www.uoll.it) e allora detto “Jerry Kowalsky”;

trascorrevano le loro vacanze ogni anno in California, a Los Angeles.

La nostra sete di americanismo e di American Muscle si saziava parzialmente solo noleggiando qualche really old classic car da “Rent a Wreck” al 12.333 di W. Pico Boulevard, e poi via sulle spiagge di Venice, di Santa Monica e su fino a Malibù.
Spiagge, onde, surf e bughy, hot dog with onions a $1.00 e … la sera una sgommata sul Sunset, un “Margarita” al Bar Fly, un passaggio a Hollywood all’House of Blues e giù fino al Gotham Hall a Santa Monica.
Prima di andare a nanna e di addormentarsi abbracciati al nostro “Hamburger insalatato” o alla nostra Bud si faceva un salto al Circus su Main Street a Venice, o al Van Gogh sempre a Venice. Con noi correva anche un amico milanese che viveva là, ovvero Rocco detto “quello ganzo solo lui”… Rocco condivideva le nostre passioni solo in parte, ostinandosi a guidare in L.A. una macchina italiana, un vecchio 124 Spider modello America beige con gli interni in sky marrone… però lui era ganzo davvero!
Durante il giorno invece tra le mete preferite c’era Lincoln Boulevard, il grande Viale che collega l’ Aeroporto di L.A. a S. Monica, in cui ogni negozio ed ogni salone, vendono auto, moto, ricambi, accessori… il più grande show car stabile mai visto prima.
Ogni week end, invece, lo passavamo tra un raduno e l’altro, ma il nostro preferito rimaneva sempre il Charity Car Show di Beverly Hills, alla scuola elementare, dove facevano mostra di sè le più belle e raffinate auto e Hot Rod della California.
Da lì iniziammo ad avere auto e moto USA, come, International Harvester Scout, poi lo Scout II, Blazer 5.7, Corvette, Harley Davidson, Chrysler Le Baron, Jeep Willys, American Rebel, Van Bedford customizzati; oltre ad altre non USA ma sempre fashion e particolari, come BMW 520 del ’70, Maggiolino cabrio del ’70, 124 Spider, Maserati Merak, Pagoda 280 SL cabrio…
…ed oggi eccoci qua, con qualche anno in più ma sempre tanta voglia di ascoltare il rombo e guidare una vera Made in Usa.
Oggi, non siamo più i 4 ragazzi innamorati degli States, ma un numeroso e vero Club, con tanti appassionati, soci, ragazzi e meno giovani…  tutti uniti dalla grande passione delle American Cars. In Toscana, non siamo più un gruppetto, ma una realtà, in toscana non siamo più sconosciuti, ma un Club affermato, in Italia…. Ci siamo! Ora abbiamo solo voglia, di far sentire i nostri “ Cavalli Americani”.